Non puoi effettuare un nuovo ordine dal tuo paese. United States

Zafferano biologico 150 mg

Confezione regalo 150 mg (disponibile in 300 e 500 mg)

Nuovo prodotto

Dettagli

Il produttore

L’Azienda Agricola CONTRADA DOMARO nasce da una iniziativa dei cugini originari di Gardone Val Trompia ed eredi di Luigi Gardoncini, che per queste montagne manifestò la sua passione per tutta la vita tramandandola alle generazioni successive fino ad oggi.

CONTRADA DOMARO non è un rione di Gardone, come il nome potrebbe far pensare, non è nemmeno una località, intesa come aggregato di case e di persone, è piuttosto un luogo che dal 1700 ha rappresentato un riferimento per le famiglie della città a valle, per le “vacanze” estive dei bambini e per le attività degli adulti che per tutto il secolo scorso ruotavano fondamentalmente attorno alla caccia. Posto a 900 metri di altitudine tra la Val Trompia e il lago di Iseo, si trova in posizione paesaggisticamente privilegiata affacciandosi sulla Franciacorta e dominando da lontano la pianura padana.



contrada domaro


Nel 2014 i pronipoti di Luigi Gardoncini danno vita al progetto e il nome non è nemmeno in discussione: CONTRADA DOMARO! Ben presto si comincia a preparare il terreno un tempo destinato alle patate e ultimamente a prato polifita e con grande entusiasmo di tutti ci si tuffa nell’avventura.

Nel 2017 l’Azienda Agricola CONTRADA DOMARO, sull’onda dell’entusiasmo dei risultati ottenuti, decide di incrementare la produzione con la preparazione di altro terreno, diventando uno dei maggiori produttori di zafferano della Lombardia. La forte volontà di mantenere una dimensione artigianale per garantire la genuinità di un prodotto in cui tutte le fasi sono direttamente controllate, si sposa con una realtà produttiva in grado di soddisfare una crescente clientela, raffinata e consapevole.

Campo di zafferano


Lo zafferano

Lo zafferano è una spezia che si ottiene dagli stigmi del fiore del Crocus sativus, conosciuto anche come zafferano vero, una pianta della famiglia delle Iridacee. La pianta di zafferano vero cresce fino a 20–30 cm e dà fino a quattro fiori, ognuno con tre stigmi color cremisi intenso. Gli steli e gli stigmi vengono raccolti e fatti seccare per essere usati principalmente in cucina, come condimento e colorante. Lo zafferano, annoverato tra le spezie più costose del mondo, è originario della Grecia o dell'Asia Minore e fu coltivato per la prima volta in Grecia. Come clone geneticamente monomorfo, si è diffuso lentamente per la maggior parte dell'Eurasia e più tardi è stato portato in aree del Nord Africa, dell'America del Nord e dell'Oceania.

Fiori


Lo zafferano vero, la cui specie selvatica è sconosciuta, probabilmente discende dal Crocus cartwrightianus, originario dell'isola di Creta; il Crocus thomasii e il Crocus pallasii sono altri possibili precursori. La pianta è un triploide autoincompatibile il cui maschio è sterile; subisce una meiosi aberrante e quindi non è capace di riprodursi sessualmente in maniera indipendente. La propagazione avviene infatti con moltiplicazione vegetativa, attraverso la selezione di un clone iniziale o per ibridazione interspecifica. Se il C. sativus è una forma mutata del C. cartwrightianus, potrebbe essersi sviluppata come specie, preferita per i lunghi stigmi, da una selezione vegetale nella Creta della tarda età del bronzo.

Il sapore dello zafferano e l'odore simile a fieno e iodoformio sono dovuti alle molecole picrocrocina e safranale. Contiene inoltre un pigmento carotenoide, la crocina, che dà una tonalità giallo-dorata ai piatti e ai tessuti. La sua storia documentata comincia con un trattato botanico assiro del VII secolo a.C. compilato sotto il regno di Sardanapalo e per oltre quattro millenni è stato commerciato ed usato.

Fiori


La raccolta

Gli stigmi vanno raccolti a mano, con delicatezza, per non rovinarli. Per un chilo di spezia occorrono circa centoventimila fiori. Per questo motivo i pistilli di zafferano costano molto. A seconda delle varietà dei bulbi e dei climi la raccolta dei fiori avviene fra ottobre e novembre.

Spistillamento a mano


Caratteristiche

Lo zafferano apporta meno di 1 caloria. E’ un alimento ricchissimo di proprietà antiossidanti che aiutano a restare giovani.

Curiosità

Occorrono 500 ore di lavoro per raccogliere 150.000 fiori per 1 kg di zafferano

Fiori
Da circa 20 fiori si ricavano 60 pistilli che una volta lavorati servono per preparare una quantità di zafferano di 0.5g


Produzione

Lo zafferano Italiano è un prodotto d'eccellenza, ma non è tutto uguale

Lavorazione

Essicato e non tostato per evitare contaminazioni da legno.

Confezionato

Rigorosamente a mano, per non rovinare i pistilli.